«

»

Nov 19

Francesco Saverio Proia sulla “questione infermieristica” nel saluto al VI Congresso Nazionale Nursind

 

Proiettato durante il VI Congresso Nazionale tenutosi a Lecce il 5-6-7 novembre scorsi, il videomessaggio di saluto di Francesco Saverio Proia è stato accolto con grande entusiasmo dalla platea dei delegati Nursind.

L’alto funzionario del Ministero della Salute, padre della Cabina di Regia e del comma 566, ha voluto testimoniare il suo impegno e la sua dedizione alla valorizzazione della professione infermieristica, toccando tematiche cogenti e quanto mai attuali (quali il demansionamento, le competenze specialistiche, il blocco del turnover, il blocco dei contratti, ecc.), nel quadro di una più ampia riforma delle relazioni interprofessionali nel sistema sanitario.

andrea-bottega-nursind-600x330Il Segretario Nazionale del Nursind, Andrea Bottega, ha voluto dedicare a Proia parole di sincera e grande stima, con il personale ringraziamento per l’intervento ma, ancora di più, per il suo intenso prodigarsi affinchè la “questione infermieristica” possa approdare a una nuova stagione, e riconoscendo al ruolo del funzionario la delicatissima incombenza di conciliazione di molteplici e contrapposte istanze in un momento e in un contesto, sicuramente, straordinariamente impegnativi.

Ai ringraziamenti di Bottega si aggiungono quelli di tutta la Redazione di Infermieristicamente, cui Francesco Saverio Proia ha in ogni occasione testimoniato lusinghiera stima offrendo molti e sempre interessantissimi pensieri ed argomentazioni, preziosi per la crescita di un senso critico e proattivo di una categoria protagonista centrale del sistema sanitario.

vito-de-filippoAnche il Sottosegretario del Ministero della Salute, on. Vito De Filippo ha voluto farci pervenire i suoi personali auguri per lo svolgimento delle attività congressuali e, più in generale, per il buon esito del processo riformatore in atto.

La numerosa e partecipe platea ha accolto con molto favore le parole dell’onorevole De Filippo che riconosce alla “questione infermieristica” “un ruolo centrale per le importanti funzioni che l’infermiere dovrà assumere sia negli ospedali ad intensità di cura che per l’assistenza territoriale permanente” e ancor di più la considerazione che si tratti di scelte “che non si possono realizzare senza dare un ruolo innovativo e diffuso alla professione infermieristica, che dovrà essere definitivamente sollevata dalle funzioni improprie che hanno generato il fenomeno del cosiddetto demansionamento, dando piena attuazione alle competenze avanzate e specialistiche”.

Siamo davvero e profondamente lieti di cogliere questa assonanza del Sottosegretario con le nostre istanze e i nostri progetti, già peraltro dimostrate in passato, e confidiamo che il confronto per il quale lo stesso onorevole De Filippo offre disponibilità sia foriero di una nuova stagione per l’Infermieristica italiana, auspicabilmente quella per cui noi ci stiamo battendo con grande caparbietà, pur consapevoli che le condizioni di contesto non sono le più favorevoli che si possano desiderare.

 

Fonte: www.infermieristicamente.it

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>