«

»

Gen 30

Rappresentatività NurSind Comparto Sanità. La Sicilia leader nel Sud Italia

Boom di iscritti a livello nazionale al NurSind e,  un contributo decisivo arriva dalla Sicilia.

I dati di crescita,  pubblicati di recente dall’Aran, riconoscono  alla sigla autonoma la più alta percentuale  di crescita tra tutte  le altre sigle sindacali,  pari  al 2,64%, confermando un trend in salita per il secondo triennio consecutivo.

Con oltre 4.500 iscritti la Sicilia si impone come una delle regioni italiane capofila incidendo con un buon 18% sull’accertamento di rappresentatività  per il triennio 2018 – 2021 del comparto sanità.

“La Sicilia – spiega Agata Cocco Coordinatore regionale Sicilia – ha avuto un ruolo rilevante nel raggiungimento di questo obiettivo. Questi risultati, che ci riempiono dii orgoglio,  sono frutto della condivisione di obiettivi nazionali ma prima di ogni cosa rappresentano il risultato dell’impegno quotidiano dei nostri segretari territoriali, che si spendono con dedizione e costanza per la tutela dei diritti degli infermieri.  Sono il risultato di una corretta azione sindacale fatta di scelte che mirano, come più volte citato dal nostro segretario nazionale Bottega , al riconoscimento del “giusto e non del possibile”.

“Non ci sorprendono  quindi questi risultati – prosegue Cocco – piuttosto ci confermano come oggi gli infermieri  siciliani scelgano di essere rappresentati da infermieri  per  dare decoro e dignità alla nostra professione e ci riconoscano perciò  come l’unico sindacato di categoria”.

Nel dettaglio, il saldo annuale tra nuove iscrizioni e disdette è cresciuto progressivamente tra il 2015 e il 2018, passando da 158 nel 2015 a più 491 del 2018, con un incremento annuale di 471 nuovi iscritti nel 2016 e 525 nel 2017 .

È Catania la provincia che ha registrato il maggior numero di nuove iscrizioni.In tre anni la segreteria guidata da Salvatore  Vaccaro è passata da 80 nuove iscrizioni del 2015 a 340 nel 2018 confermando il primato di rappresentanza regionale per adesioni.

Boom  a Palermo dove nella segreteria guidata da Aurelio Guerriero  tra il 2017 e il 2018 si è avuta una media di 200 per anno.

Crescita esponenziale anche nella segreteria di Messina con il segretario Ivan Alonge, che lo scorso anno ha messo a segno 130 nuovi iscritti con un trend sempre in crescita.

Exploit si registra anche ad Agrigento, dove il segretario Salvo Terrana ha registrato ben 90 nuovi iscritti nel 2018, ben raddoppiando il dato del 2017 dando un importante contributo al trend in salita.

Crescita costante di iscritti a Caltanissetta dove la rappresentanza NurSind, guidata da Giuseppe Provinzano, era  già molto folta.

A Trapani il segretario Salvo Calamia ha aggiunto alla famiglia del NurSind Sicilia altri 50 iscritti nello scorso anno e traguardi importanti a Ragusa, con il neosegretario Giuseppe Savasta che registra una escalation di adesioni.

Numeri in aumento giorno dopo giorno anche nella segreteria di Siracusa guidata da Vito Fazzino così come a Enna dove Milko Pavone consolida le posizioni raggiunte con la sua intensa attività sindacale.

Fonte: www.infermieristicamente.it
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>