«

»

Ott 03

Lavori usuranti: il PD si batte solo per gli OSS. M5S non dimentica gli infermieri.

Fonte: InfermieristicaMente.it

Fervono i lavori parlamentari per la definizione della finanziaria 2017 e, fra i vari capitoli affrontati, si discute anche di trattamenti pensionistici.

Nell’alveo di questo dibattito ritorna all’ordine del giorno la questione della definizione dei lavoratori sottoposti a mansioni usuranti, ai quali si chiede di riconoscere delle riduzioni migliorative sui requisiti per l’accesso al trattamento pensionistico, anche e soprattutto in considerazione del meccanismo, introdotto e modificato dai Ministri succedutisi negli ultimi anni, di adeguamento progressivo dell’età pensionabile e dei requisiti per la pensionabilità legato al progressivo aumento dell’aspettativa di vita rilevata dall’Istat.

Da tempo andiamo sostenendo la necessità di includere gli infermieri tra le categorie professionali soggette a lavori usuranti, per una serie, concreta e ben suffragata da letteratura e studi, di indicatori che ne confermano la fondatezza.

Nonostante ciò apprendiamo che i parlamentari del Partito Democratico hanno depositato un emendamento per estendere le agevolazioni in parola agli Operatori Socio Sanitari, “tralasciando” di dedicare la stessa attenzione agli Infermieri.

Leggerezza in cui invece non è caduto il Movimento 5 Selle che, a sua volta, ha presentato un emendamento molto più equilibrato con cui si chiede al Governo di estendere le agevolazioni anche agli infermieri, oltre che ad altre categorie di lavoratori ed, anzi, il movimento pentastellato ha invitato una rappresentanza del Nursind a partecipare ad un’audizione in Commissione Lavoro.

Una dimenticanza, quella del PD, piuttosto spiacevole sia perchè nasconde una trascuratezza ingiustificabile (se di dimenticanza si tratta), sia perchè lascia immaginare che invece si tratti di un atto volontario, il che è molto più preoccupante anche perchè va ulteriormente a penalizzare una professione le cui prerogative sono tutt’ora e da lungo tempo oggetto di accesi dibattiti e vigorose battaglie per la loro salvaguardia, continuamente e pesantemente intaccata da norme inadeguate e inappropriate.

Ecco di seguito una breve nota del Nursind al riguardo…

 

AI DEPUTATI DEL PD NON STANNO A CUORE GLI INFERMIERI?

ANDREA BOTTEGA, segretario nazionale NurSind

In questi giorni si stanno preparando gli emendamenti alla legge di bilancio 2017. Tra i vari temi c’è anche l’introduzione di agevolazioni per la fuoriuscita anticipata dal lavoro e l’accesso al trattamento pensionistico.

In particolare si dovrebbe legiferare anche sulle agevolazioni riguardanti i lavoratori esposti a mansioni usuranti. Se ne parla da tempo e ultimamente abbiamo sentito anche alcuni riferimenti alla categoria infermieristica come esempio.

Apprendiamo ora, dagli atti parlamentari, che alcuni deputati del PD hanno presentato questo emendamento a favore degli OSS (Clicca) dimenticandosi completamente che forse anche gli infermieri hanno motivo di chiedere il diritto a vedersi riconosciuti come lavoratori soggetti a particolare usura.

Nel merito ci sembra più equilibrato un altro emendamento, proposto da alcuni deputati del Movimento 5 stelle, che cita esplicitamente gli infermieri senza tralasciare anche altre professioni. Per chi volesse prenderne visione questo è il link (Clicca).

Dopo il problema dell’istituto della mobilità modificato dal Dl Madia – una situazione che ha messo in difficoltà molti colleghi che desiderano rientrare nella regione di appartenenza – anche sui lavori usuranti sembra si voglia mettere, ancora una volta, in secondo piano gli infermieri. Eppure una richiesta in tal senso da parte e a favore degli infermieri sarebbe supportata da numerosi studi e ricerche scientificamente accreditati. Forse che alcuni parlamentari non sappiano cosa fanno gli infermieri per la loro salute? Il sospetto sembra più che fondato, volendo essere buonisti, mentre a pensar male si potrebbe ritenere che si tratti di una strategia deliberata per colpire ancora una tra le professioni più martoriate dal legislatore.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>